Tempo di lettura: 7 minuti
0
(0)

Il vademecum per creare un profilo LinkedIn di successo

Abbiamo parlato in questo articolo di come creare un profilo LinkedIn efficace, analizzando nel dettaglio come compilare tutte le sezioni in maniera efficace.
Con questo articolo facciamo il passo successivo: imparare ad interagire per creare un profilo di successo su LinkedIn in 5 passi.

creare un profilo Linkedin di successo
Creare un profilo di successo su Linkedin

Commentare su LinkedIn – Step #1

Il primo step per aumentare l’autorevolezza del nostro profilo è il più scontato: iniziare ad interagire con la community.

Quando troviamo un articolo che ci piace non manchiamo di farlo notare con un apprezzamento o con un commento positivo e costruttivo. Questo aumenterà sia la visualizzazione del post che del nostro commento, aumentando agli occhi di LinkedIn l’autorevolezza del nostro profilo.

AUMENTARE LE INTERAZIONI su LinkedIn

Aumentare le intrazioni aiuta a creare anche una propria “brand Identity“, a far sapere di cosa ci piace parlare e quale contributo possiamo portare: il futuro di LinkedIn, che ci piaccia o no, tende sempre più al social e come tale va alimentato.

Pubblicare su LinkedIn – Step #2

Lo step successivo all’interazione è la pubblicazione di contenuti. Non è detto che dobbiate creare contenuti nuovi: una tattica veloce è quella di ripostare contenuti di altri che vi sono piaciuti (o che non vi sono piaciuti) argomentando il perchè. Aggiungendo un vostro punto di vista.

L’alternativa più di valore è creare contenuti propri: si può fare tramite i post o gli articoli.

Differenza tra articolo e post LinkedIn

I post sono quelli che facciamo nel 99% dei casi: possono contenere testo, link, immagini o documenti in allegato.

Gli articoli invece sono delle vere e proprie pubblicazioni in cui riportiamo il nostro punto di vista in maniera più articolata, proprio come se stessimo scrivendo l’articolo di un blog o di un giornale.

Per scegliere di pubblicare un articolo anzichè un post bisogna cliccare nella home la voce “Scrivi un articolo” posta sotto allo spazio per avviare un post.

Articolo LinkedIn- Creare un profilo di successo su LinkedIn

Come si vede dall’immagine è possibile postare una foto o un video, oppure anche creare un evento.

Quali contenuti pubblicare su LinkedIn

I contenuti da pubblicare sono quelli che più ci interessano e per cui vogliamo esser riconosciuti. Non necessariamente articoli inerenti al nostro lavoro: se siamo degli architetti appassionati di grafica, condividere contenuti di questo genere aumenterà la possibilità di interazione con la community dei grafici che è magari quella a cui vorremmo avvicinarci, nonostante per noi sia più che altro un hobby che un lavoro.

Se da un lato dobbiamo condividere contenuti in linea con il nostro intento, dall’altro non disdegnare di celebrare contenuti altrui: un apprezzamento o citazione di un altro contatto fa sempre piacere.

Come fare un post efficace su LinkedIn

Per aumentare il coinvolgimento valgono le stesse regole dei social: condividere contenuti di valore portando il nostro punto di vista.

Ricordiamo che LinkedIn, pur essendo un social, ha la veste professionale: evitiamo di condividere contenuti che nulla hanno a che fare con la professionalià, perchè i nostri stessi contatti potrebbero esser non felici di trovare immagini di gattini condivise da noi su un social professionale!

Passiamo ora al contenuto più tecnico:

  • Prima frase: usare una frase d’effetto o coinvolgente. LinkedIn mostra solo le prime due tre frasi di un nostro post nella home, per il resto si deve cliccare su “leggi di più”. Usare una frase che ispiri curiosità aumenta il coinvolgimento
  • Tipo di contenuto: oltre alla parte testuale, aggiungere link (soprattutto se interni a LinkedIn) oppure foto, documenti o addirittura un sondaggio farà aumentare l’appetibilità e visibilità del vostro post
  • Hashtag: il mito vuole che non ne vadano usati più di tre e che sia preferibile metterli alla fine del commento anzichè all’interno delle frasi: per quale motivo? Non disturbare la lettura dell’utente.
  • Tag: taggare persone della nostra rete che possano apprezzare il contenuto, oppure le aziende coinvolte nel post o nel commento. Aumenterà la visibilità del post e la possibilità che queste lo apprezzino e ricondividano.
  • Personalità: definiamo un modo in cui vogliamo porci su LinkedIn e manteniamolo. Che sia conviviale o più professionale, aiuterà a costruire il nostro personal branding.

Collegamenti efficaci su LinkedIn – #Step 3

Avere collegamenti efficaci aiuta molto a creare un profilo si successo su LinkedIn.

Avere migliaia di collegamenti che non sono interessati ai nostri temi è inutile: l’algoritmo di LinkedIn mostrerà solo a parte di questi i nostri contenuti, e se queste persone non interagiscono non verremo visti come una voce autorevole sul social.

Meglio, invece, collegarsi con persone attive su LinkedIn e con cui pensiamo di avere temi e interessi in comune: citiamole nei nostri post e commentiamo i loro, instauriamo discussioni e punti di vista.

Oltre a fare un sano networking e farci conoscere persone che altrimenti non avremmo modo di incontrare, aiuta a far notare il nostro profilo e aumentare l’autorevolezza.

VISUALIZZARE SOLO CONTENUTI DI VALORE SU LINKEDIN

Questo step mi sento di aggiungerlo perchè deriva da un’esperienza personale: decidere di visualizzare solo i contatti che condividono contenuti di valore.

Per creare un profilo di successo su LinkedIn tendiamo a mantenere i contatti ottenuti: in realtà è meglio fare pulizia di tanto in tanto eliminando i contatti che postano contenuti non in linea con i nostri desideri.

Questo ha un duplice beneficio:

  1. il primo, non vedere più commenti indesiderati, inopportuni o fuori luogo sulla nostra bacheca.
  2. Il secondo, indicare all’algoritmo di LinkedIn il tipo di contenuti che NON vogliamo vedere. Aiutando a meglio definire la nostra brand identity

La modalità creator su linkedin – Step #4

Da qualche mese LinkedIn ha attivato anche in Italia la funzione Creator.

Questa funzione nasce per dare più visibilità ai cratori di contenuti, ossia coloro che vogliono usare LinkedIn attivamente e condividere contenuti originali. Essere riconosciuti iinsomma come “creatori di contenuti di valore”.

Per attivare questa funzione bisogna andare nella dashboard del proprio profilo e attivare la “Modalità creatore di contenuti

linkedin dashboard guidaglinvestimenti.it - come creare un profilo di succcesso su LinkedIn
LinkedIn Creator – Creare un profilo di successo su LinkedIn

Questa modalità effettuerà dei leggeri cambi sul nostro profilo evidenziando i contenuti che postiamo e le nostre attività rispetto alle nostre esperienze, che saranno sempre presenti ma in secondo piano sul profilo.

A detta di LinkedIn aumenta anche la visibilità dei nostri contenuti ai nostri follower, ovvero le persone che non sono collegate con noi ma ci seguono: dopo circa due mesi di test devo dire che personalmente non ho visto un gran cambiamento come interazioni o visualizzazioni dei miei post.

Differenza tra segui e collegati su LinkedIn

Creator dovrebbe quindi aumentare la visbilità di contenuti ai nostri follower.

C’è una differenza tra collegamenti e follower su LinkedIn:

  • I collegamenti sono persone che conosciamo o con cui vogliamo entrare in contatto. Entriamo in contatto con loro tramite il polsante “Collegati”
  • I follower sono persone che seguiamo, ossia con cui non entriamo direttamente in contatto ma di cui vogliamo seguire gli aggiornamenti. Li aggiungiamo tramite il pulsante “Segui” e si tratta di personalità di rilievo o perone che non conosciamo, ma che reputiamo postino contenuti di interesse

Uno solo dei pulsanti “Segui” o “Collegati” è visibile immediatamente sul profilo: se cercate il secondo basterà cliccare nel menù a tendina raggiungibile tramite il pulsante “Altro” subito accanto.

differenza segui e collegati su LinkedIn guidaglinvestimenti.it - come creare un profilo di succcesso su LinkedIn
Segui vs. Collegati – Creare un profilo di successo su LinkedIn

Di default aabbiamo sul profilo il pulsante “collegati”, ma attivando la funzione Creator viene automaticamente inserito il tasto “segui”.

Un’altra utilità del Creator è la possibilità di indicare cinque argomenti di cui ci piace parlare con degli hashtag che compariranno subito sotto il nostro nome.

Hashtag di LinkedIn – Creare un profilo di successo su LinkedIn

Linkedin social selling index: creare un profilo di successo su LinkedIn #step 5

Come chi mi conosce sa bene, è inutile fare un lavoro se non si ha modo di misurare i risultati: il Social Selling Index fa proprio questo, misurare l’efficacia della nostra presenza su LinkedIn.

Il Social Selling Index ci dice se stiamo lavorando bene per creare un profilo di successo su LinkedIn. E’ un tool fornito da LinkedIn stesso che valuta quattro nostre capacità:

  • Creare un brand professionale
  • Trovare le persone giuste
  • Interagire con informazioni rilevanti
  • Costruire relazioni

e ci indica su quali possiamo lavorare per migliorare.

Lo trovate a questo link e vi consentirà di capire anche quanto siete efficaci rispetto alla media di persone del vostro settore e rispetto ai vostri collegamenti.

come creare un profilo di succcesso su LinkedIn - social selling index
Social Selling Index (SSI) – Creare un profilo di successo su LinkedIn

In conclusione: come creare un profilo di succcesso su LinkedIn

In questo articolo e nel precedente su come creare un profilo Linkedin efficace abbiamo analizzato come creare un profilo di successo su LinkedIn.

LinkedIn non serve solo come vetrina lavorativa o per candidarci per posizioni aperte, ma soprattutto per fare networking e creare nuove opportunità di collaborazione e magari di lavoro stesso.

Creare un profilo LinkedIn efficace è il primo passo a cui deve seguire un’interazione anche giornaliera con il social: commentare contenuti altrui, creare contenuti di valore inserendo link, sondaggi o allegati. Interagire con le persone talvolta eliminando quelle che non hanno valori in linea con il nostro profilo.

In ultimo possiamo misurare il miglioramento della nostra efficacia su LinkedIn grazie al Social Selling Index.

Se ti è stato utile questo articolo su come creare un profilo di successo su LinkedIn e vuoi dare una spolverata al tuo profilo LinkedIn, allora leggi il questo articolo su come creare un profilo LinkedIn efficace.

profilo linkedin efficace come fare

Quanto ti è piaciuto il post?

Marta Cavaliere

Ingegnere fuori e inseguitrice di farfalle dentro, appassionata di crescita personale, fotografia e viaggi. Credo nell'importanza di conoscere la finanza personale per diventare responsabili del nostro futuro, e nel miglioramento continuo sia personale che professionale. Instancabile procrastinatrice, mi occupo delle sezioni Crescita e Risparmio del blog guidaglinvestimenti.it

Lascia un commento