Tempo di lettura: 4 minuti
0
(0)

Cos’è MSCI ACWI?

Chi sceglie di investire in azioni tramite un indice diversificato non può non conoscere, tra gli altri, l’indice MSCI ACWI (All Country World Index).

La parola stessa ci aiuta a capire che siamo di fronte a un indice azionario caratterizzato da alta diversificazione geografica: 23 Paesi Sviluppati e 27 Paesi Emergenti.

MSCI ACWI Diversificazione Geografica
Diversificazione Geografica

Stiamo parlando di un indice che comprende quasi 3000 aziende sparse per il globo. Tuttavia, la concentrazione maggiore è legata agli USA (circa il 60% del totale). USA che, va detto, rappresentano il mercato principale borsistico: un crollo dei mercati azionari USA difficilmente non avrebbe ripercussioni su altri mercati mondiali.

Andiamo, a questo punto, a vedere cosa significa investire in MSCI ACWI e come si differenzia da altri indici simili come MSCI Emerging Markets e, soprattutto, MSCI World.

Composizione MSCI ACWI

Investire in uno strumento che replica l’indice MSCI ACWI significa investire su azionariato globale. Come nel caso di MSCI World, la fetta più importante è sempre legata agli USA ma con una quota minore (58% vs 67%). Questo implica una maggiore diversificazione di MSCI ACWI: al suo interno, ad esempio, è previsto anche una piccola parte legata al mercato azionario cinese.

MSCI ACWIMSCI WORLD
USA58.4%66.97%
Gippone6.2%7.08%
Cina4.8%0%
UK3.8%4.31%
France3.0%3.42%
Other23.9%14.95%
Canada0.0%3.26%
Diversificazione Geografica

In termini di diversificazione settoriale non c’è molta differenza tra MSCI World e MSCI ACWI: entrambi gli indici hanno un’esposizione maggiore verso l‘Information Technology (oltre il 20%).

SettoriMSCI ACWIMSCI WORLD
Information Technology21.5%21.54%
Consumer Discretionary 12.8%12.13%
Financials14.33%13.8%
Communication Services9.56%9.25%
Materials5.08%4.57%
Consumer Staples 6.86%7.05%
Energy3.25%3.04%
Health Care11.32%12.3%
Industrials9.85%10.65%
Real Estate2.64%2.73%
Utilities2.82%2.95%
Diversificazione Settoriale

L’esposizione geografica e settoriale viene riflessa nelle principali aziende al suo interno.

Le prime 7 aziende per peso sono, infatti, USA con la quota principale detenuta in Apple.

Investire in MSCI ACWI implica, quindi, investire in una serie di aziende americane come Amazon e Tesla.

AziendaNazionePesoSettore
AppleUSA3.5% Info Tech
MicrosoftUSA2.8% Info Tech
AmazonUSA2.3%Cons Discr
FacebookUSA1.2%Comm Srvcs
Alphabet CUSA1.1%Comm Srvcs
Alphabet AUSA1.1%Comm Srvcs
TeslaUSA0.8%Cons Discr
Taiwan Semiconductor MFGTaiwan0.8% Info Tech
JP Morgan ChaseUSA0.7%Financials
Tencent Cina0.7%Comm Srvcs
Top 10 aziende

Rendimento MSCI ACWI

Abbiamo visto che non c’è molta differenza tra MSCI World e MSCI All Country World in termini di esposizione sia geografica che settoriale. Anche i rendimenti, quindi, nel corso degli anni non si sono discostati di molto. Basti vedere quello che è successo dal 1987 in poi.

Rendimenti MSCI: World vs Emerging Markets vs ACWI
Rendimenti MSCI: World vs Emerging Markets vs ACWI

Il rendimento di MSCI ACWI è stato praticamente la fotocopia di MSCI World.

Diverso, invece, quanto avuto con un indice relativo ai mercati emergenti come MSCI Emerging Markets.

PortfolioCompound annual growth rateStandard deviationSharpe ratio
MSCI World8.51%14.80%0.55
MSCI EM10.94%21.82%0.54
MSCI ACWI8.44%14.88%0.55
Tabella rendimenti dal 1987 al 2021

Aver investito in MSCI Emerging Markets dal 1987 al 2021 ha dato maggiori rendimenti ma, come ripetuto più volte, maggiori rendimenti implicano maggiore volatilità. Volatilità che i mercati emergenti hanno visto soprattutto a cavallo degli anni ’90. Ad ogni modo il rapporto tra rendimento e volatilità (indice di sharpe) dimostra che i 3 indici sono coerenti: il rapporto rendimento/rischio è praticamente identico.

Drawdown MSCI: World vs Emerging Markets vs ACWI
Drawdown MSCI: World vs Emerging Markets vs ACWI

Ultimo dato che può esserci utile a fare una fotografia più completa dell’indice è il rapporto prezzo utile (P/E). Maggiore è il P/E maggiori sono le aspettative che hanno gli investitori per questo tipo di investimento: minori opportunità di fare “affari”.

A tal proposito abbiamo che:

  • MSCI ACWI: 29.7
  • MSCI World: 31.44
  • MSCI Emerging Markets: 21.55

Anche qui si evince come i 2 indici ACWI e World siamo molto allineati tra di loro. Addirittura l’All County World ha un P/E leggermente minore figlio del fatto che contiene una percentuale di mercati emergenti che, al momento della stesura dell’articolo, solo scontati.

In conclusione

Investire in un indice globale come l’All Country World index potrebbe essere una buona soluzione per avere un portafogli ampiamente diversificato attraverso l’utilizzo di un solo strumento.

Avrebbe poco senso utilizzare in combinata sia l’ACWI che il World dal momento che i due indici sono molto simile. Avremo due strumenti che replicano tutto sommato le stesse cose. Piuttosto potrebbe essere presa come una valida alternativa leggermente più conservativa dato il maggior livello di diversificazione.

Potrebbe aver senso, allo stesso modo, accompagnare questo tipo di investimento con un altro legato ai mercati emergenti in modo da coprire e diversificare quanto più è possibile.

Questo tipo di investimento, infine, si rende perfetto per un PAC a lunga scadenza.

Se ti è piaciuto questo genere di articoli potrebbero interessarti anche:

siddartha sui fiori per mercati emergenti guidaglinvestimenti.it

msci world guidaglinvestimenti.it

Quanto ti è piaciuto il post?

Francesco Barba

Ingegnere e sommelier, fiero sorrentino appassionato di finanza personale e ottime bottiglie. Scrivo di finanza personale e risparmio sul blog di cui sono co-founder guidaglinvestimenti.it

Lascia un commento