Tempo di lettura: 3 minuti
0
(0)

Un unico token per investire nel metaverso

Ormai sentiamo sempre più dire la parola metaverso. Probabilmente siamo già di fronte a una bolla dove ogni cosa che ha a che fare anche dalla lontana con questa parola ha raggiunto prezzi esorbitanti.

Per chi comunque è interessato a investire in questo mondo una possibile soluzione potrebbe essere quella di investire in un singolo token che racchiude al suo interno diversi progetti legati al metaverso.

Stiamo parlando del token Metaverse Index (MVI) ideato e lanciato da Index Coop. Investire in questo token significa investire in un paniere di token (simile a quanto succede per un ETF) tutti legati alla stessa tecnologia, il metaverso per l’appunto.

In questo momento sono 15 i progetti che fanno parte di questo ecosistema, progetti che però possono variare nel tempo.

Token Metaverso MVI
Token Metaverso MVI

Come viene definito l’indice MVI?

Partiamo da come Index Coop sceglie i token che faranno parte dell’indice.

La selezione dei token $MVI si basa sui seguenti criteri di base:

  • Il token deve essere disponibile sulla blockchain di Ethereum.
  • Il protocollo deve essere in una delle seguenti categorie di token su Coingecko: token non fungibili, intrattenimento, realtà virtuale, realtà aumentata e musica. Altre categorie verranno aggiunte in futuro man mano che il mercato matura.
  • ‍La capitalizzazione di mercato totale deve essere superiore a 50 milioni di dollari.
  • Il protocollo deve avere almeno 3 mesi di storia operativa e il suo token deve avere almeno 3 mesi di storia di prezzo e liquidità.
  • Il token deve avere liquidità DEX ragionevole e coerente su Ethereum.
  • Un controllo di sicurezza indipendente dovrebbe essere eseguito sul protocollo e i risultati dovrebbero essere esaminati da un auditor del prodotto. Nel caso in cui non sia stato effettuato alcun audit, l’esaminatore applica il giudizio soggettivo del protocollo basato sulla valutazione dei criteri di cui sopra e sulle comunicazioni con il team.
  • In caso di problemi di sicurezza, l’auditer lavorerà con il team di progetto per comprendere il problema e gli eventuali effetti sulle partecipazioni di $MVI. Il team dovrebbe fornire agli utenti del protocollo una soluzione affidabile e una documentazione adeguata per garantire la trasparenza su eventuali incidenti.
  • I token non verranno messi in stake al lancio dell’indice. Questo è soggetto a modifiche man mano che la liquidità aumenta e diventa possibile generare rendimenti in sicurezza attraverso lo staking.

Detto ciò cerchiamo ora di capire come viene definito il peso di ogni singolo token all’interno dello stesso indice.

L’MVI utilizza una combinazione della radice quadrata della capitalizzazione di mercato e della ponderazione della liquidità per arrivare ai pesi dell’indice finale. Crediamo che la liquidità sia una considerazione importante.

Il peso di ogni Token all’interno dell’indice viene calcolato quindi in questo modo:

TW = 75%*RMCW + 25%*LW

dove:

  • TW = il peso del token all’interno dell’indice $MVI
  • RMCW = la radice quadrata del market cap del token
  • LW = allocation ponderata per la liquidità

Infine, ecco che tipo di revisione viene fatta.

L’indice viene rivisto mensilmente in due fasi:

  1. Fase di determinazione, il protocollo deve essere in una delle seguenti categorie di token su Coingecko: token non fungibili, intrattenimento, realtà virtuale, realtà aumentata e musica. Altre categorie verranno aggiunte in futuro man mano che il mercato matura.
  2. Fase di riequilibrio, a seguito della pubblicazione dell’esito della fase di determinazione, la composizione dell’indice passerà alle nuove ponderazioni durante la prima settimana del mese successivo.

Quanto ha reso il Token MVI?

Per capire quanto ha reso il token del metaverso MVI proviamo a vedere i dati di prezzo su Coinmarketcap.

Cosa impariamo?

Rispetto alla quotazione iniziale di circa 82.7 dollari, questo token (a fine Dicembre 2021) ha visto il suo prezzo crescere di quasi 3 volte raggiungendo il prezzo di 230$.

Per avere un riferimento, Bitcoin nello stesso arco temporale ha registrato “solo” il +88%.

Il prezzo ha avuto un’impennata a fine Ottobre, guarda caso il 29 Ottobre c’è stato l’annuncio del nuovo nome di Facebook: Meta.

Andamento prezzo MVI
Andamento prezzo MVI

In conclusione

Credo non ci siano dubbi che tutto ciò che riguarda il metaverso abbia avuto un’improvvisa accelerata a causa (o grazie) all’annuncio di Facebook e della loro intenzione di concentrarsi in questo mondo.

Da investitori non possiamo non tenere in considerazione questo fatto.

Ad ogni modo trovo interessante l’idea di poter investire tramite un unico strumento in un paniere di diversi progetti. In questo modo possiamo diversificare il nostro investimento riducendo i rischi.

Tutto da vedere se questo risulterà alla lunga un buon investimento o solo speculazione.

Quanto ti è piaciuto il post?

  • Categoria dell'articolo:Bitcoin

Francesco Barba

Ingegnere e sommelier, fiero sorrentino appassionato di finanza personale e ottime bottiglie. Scrivo di finanza personale e risparmio sul blog di cui sono co-founder guidaglinvestimenti.it

Lascia un commento