Tempo di lettura: 4 minuti
0
(0)

Tamburi Investment Partners

Tamburi Investment Partners è la società di investimento a cui fa capo Giovanni Tamburi, da molti ritenuto il Warren Buffett italiano.

Tamburi Investment Partners (TIP) è una SPA quotata nell’indice italiano FTSE Star specializzata in advisory finanziario e in gestione di investimenti di società quotate in borsa e non.

Il portafoglio di TIP è composto principalmente da aziende italiane ma con una piccola esposizione anche in aziende estere.

I settori principali in cui Giovanni Tamburi ha investito sono:

  • Luxury
  • Techonoogy
  • Healthcare

La strategia di Tamburi Investment Partners

Giovanni Tamburi è ritenuto il Warren Buffett italiano dal momento che la sua strategia di investimento ha molte analogie con l’oracolo di Omaha.

La TPI, infatti, ha un approccio agli investimenti di lungo periodo con partecipazioni in azioni che durano da anni:

  • Amplifon dal 2010
  • Interpump dal 2003
  • Moncler dal 2013
  • Prysmian dal 2010
  • Ferrari dal 2016 (data di debutto in Piazza Affari)

Si tratta, quindi, in maggioranza di grandi aziende italiane leader nel settore che sono dotate di:

  • respiro internazionale
  • che abbiano o dei prodotti speciali, particolari, o dei marchi ben distintivi, o che siano titolari di tecnologie
  • con un buon grado di innovazione

Ricorda qualcosa? Concetti che Warren Buffett fa propri nella definizione di MOAT.

La forte esposizione verso asset italiani dimostra anche l’attenzione da parte della TPI ad investire in ciò che si conosce.

La TPI, inoltre, quando decide di investire in un’azienda non prevede la sostituzione del management con uomini di loro fiducia. Preferisce, tuttavia, posizionarsi come una sorta di consulente strategico e finanziario. Questo permette una certa continuità nelle strategie globali dell’azienda stessa.

In cosa investe Tamburi
In cosa investe Tamburi

Interpump Group

Una delle aziende storiche con cui la TPI investe e collabora è Interpump Group.

Si tratta di un produttore di pompe a pistoni professionali ad alta pressione. L’azienda nasce nel 1977 a Reggio Emilia grazie a Fulvio Montipò.

La collaborazione tra TPI e Montipò nasce quindi nel 2003 quando il prezzo delle azioni era di circa 3 euro.

A Marzo 2021 la stessa azienda è quotata a circa 43 euro ad azione.

Negli ultimi 5 anni chi ha deciso di investire in quest’azienda ha ottenuto un rendimento del 240% (256 se considerassimo anche i dividendi).

Il FTSE Mib lo stesso periodo ha reso il 30% circa, il FTSE STAR circa il 100%.

Amplifon

Di Amplifon c’è poco da parlare. Azienda leader nel settore di apparecchi acustici fondata a Milano nel 1950 da Algernon Charles Holland.

La Tamburi Investment decide di investire in quest’azienda nel 2010 quando il prezzo delle azioni era di circa 3 euro.

A marzo 2021 Amplifon ha una quotazione 10 volte maggiore, circa 32 euro per azione.

Negli ultimi 5 anni questo titolo ha reso ben il 323%. Un rendimento 3 volte maggiore del FTSE STAR e 10 volte maggiore del FTSE MIB.

Prysmian

Prysmian è leader mondiale nella produzione di cavi.

Originariamente faceva parte del gruppo Pirelli come Pirelli Cavi e Sistemi. Nel 2005 questa divisione viene scorporata, nasce così la Prysmian che da allora è guidata da Valerio Battista.

Il sodalizione con la Tamburi Investment Partners spa nasce nel 2010 quando le azioni quotavano circa 12 euro.

Nel Marzo 2021 le stesse azioni valgono circa 25 euro, anche se a seguito di diluizione di vari aumenti di capitale.

Ad ogni modo negli ultimi 5 anni l’azienda ha registrato un +31.4% (circa 50% considerando i dividendi). Ciò ha permesso di avere performance in linea con il FTSE MIB.

Moncler

Moncler è un’azieda tessile italiana fondata del 1952 nei pressi di Grenoble da René Ramillon.

Nel 2003 il marchio viene acquisito da Remo Ruffini che decide di dare una svolta al marchio, trasformando Moncler in un’icona dell’abbigliamento di lusso.

L’investimento nell’azienda di piumini nasce nel 2013 quando l’azione quotava 10.2 euro.

A Marzo 2021 la stessa azienda ha una quotazione circa 5 volte superiore con un rendimento che negli ultimi 5 anni è stato di circa il 250% (265% considerando i dividendi).

Un rendimento pari a 2.5 volte quello che si sarebbe potuto ottenere investendo in tutte le azioni dell’indice FTSE STAR.

Ferrari

Inutile fare presentazioni di Ferrari.

L’azienda si quota in borsa nel 2016 e dopo il crollo dei primi mesi Tamburi decide di investirci quando il titolo quotava 27 euro ad azione.

Sempre a Marzo 2021 la stessa azione vale 165 euro con un rendimento negli ultimi 5 anni pari al 365% (385% con i dividendi).

In conclusione

Investire in Tamburi Investment Partner avrebbe permesso di ottenere un rendimento negli ultimi 5 anni di circa il 150% (considerando i dividendi). Stiamo parlando di un rendimento maggiore non solo degli indici italiani FTSE MIB o FTSE Star ma anche di indici USA come S&P500.

Performance Tamburi Investment Partners
Performance Tamburi Investment Partners

La strategia attuata da TPI è quella di investire in aziende solide con risultati che vanno considerati sul lungo termine. Non stiamo parlando di investimenti del tipo Tesla o Amazon degli ultimi anni.

Il paragone, infatti, viene fatto con Warren Buffett e la sua Berkshire Hathaway. La strategia e il modo di operare di TPI ha molte analogie con i fondamenti del value investing professato da Graham e dal suo più illustre discepolo.

Tutto ciò ha comunque permesso di ottenere rendimenti maggiori rispetto agli indici italiani di riferimento.

Quanto ti è piaciuto il post?

Francesco Barba

Ingegnere e sommelier, fiero sorrentino appassionato di finanza personale e ottime bottiglie. Scrivo di finanza personale e risparmio sul blog di cui sono co-founder guidaglinvestimenti.it

Lascia un commento